Yumans: un’app galattica!

26804861_414467502322218_5851576338933105810_n

Stravolgere l’idea tradizionale di social, questo è l’obiettivo che Yumans si propone di realizzare con la sua app.

Un nuovo concetto che non mette più al centro il singolo utente ma le sue esperienze. Nessun profilo personale da visitare, questa la prima caratteristica a differenziarla dagli altri social network, ma la possibilità di creare album tematici condivisibili da utenti sconosciuti, chiamati Costellazioni e popolabili di sottoinsiemi chiamati Bolle, che potranno essere personalizzati inserendo al loro interno immagini, registrazioni audio, colori e tag.

Altra caratteristica che la rende differente dal resto delle piattaforme di condivisione è la possibilità di non limitare gli utenti ad esprimere il proprio apprezzamento solo tramite un like o un commento ma potranno a loro volta diventare protagonisti dell’avventura altrui, arricchendo le costellazioni con altrettanti contenuti audio e video.

Accedendo all’app, l’utente visualizza le Costellazioni presenti in ordine cronologico. Ognuno può creare una Costellazione (album), andando a caricare la prima Bolla in essa contenuta, oppure può accedere all’interno di una Costellazione già esistente e creare un nuovo sottoinsieme al suo interno.

Il contenuto di una Bolla può essere composto di un’immagine e una registrazione audio, mentre l’aspetto della Bolla è caratterizzabile con l’uso di colori e tag. Gianluca Benvenuti è la mente dietro questo progetto, classe ‘89 la sua creatività prende spunto dagli studi di psicologia e musicoterapia, da qui l’idea di fondere suoni ed immagini per raccontare se stessi.

E’ disponibile su Google Play o è possibile scaricarla su App Store.

Un’app tutta da scoprire!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>